I CENTRI ROUSSEAU

I Centri Rousseau sono una cooperativa sociale che per quasi cinquant’anni ha sperimentato pratiche educative innovative nel tempo libero dei minori. Nelle esperienze Rousseau le attività favoriscono la crescita di bambini e ragazzi in una dimensione di gruppo, attraverso un percorso educativo che dai 6 anni giunge alla maggiore età e che si svolge tramite le vacanze estive ed invernali e le attività continuative durante l’anno. Questo percorso si conclude per molti nel diventare a propria volta educatori Rousseau.

Le attività che vengono organizzate mirano alla creazione di un grande gruppo gestito con modalità antiautoritarie e all’accettazione della diversità come arricchimento reciproco. L’animazione e il divertimento sono al centro dell’azione pedagogica, insieme alla gestione collettiva delle incombenze che permettono la vita della comunità e la partecipazione attiva alle decisioni del gruppo. Grazie a queste esperienze, bambini e ragazzi hanno la possibilità di sperimentarsi e di divertirsi insieme ai propri coetanei, sviluppando autonomia, responsabilità e senso critico.

La cooperativa inoltre ha sempre promosso la formazione e l’aggiornamento di educatori attraverso stages e seminari. Nell’esperienza dei Centri Rousseau il tempo libero è un terreno privilegiato di sperimentazione pedagogica, di ricerca di modalità comportamentali liberatorie al di fuori di regolamenti predeterminati e di condizionamenti sociali imposti. La scelta di intervenire principalmente nel tempo libero è stata effettuata in stretto collegamento all’intenzione di proporre un modello politico-pedagogico che costituisse un valido punto di riferimento per il più vasto mondo dell’educazione.

 

BREVE STORIA DELLA COOPERATIVA CENTRI ROUSSEAU

La cooperativa sociale Centri Rousseau è nata nel 1968 dall’iniziativa di un gruppo di educatori e insegnanti provenienti da esperienze di pedagogia attiva e coinvolti nel generale movimento di contestazione e cambiamento culturale e sociale avviato in quegli anni.

Coerentemente con l’impostazione dell’attivismo pedagogico, i Rousseau vedevano nel tempo libero un importante momento di espressione, crescita e protagonismo e decisero di dedicarsi prevalentemente alla gestione di vacanze per bambini e ragazzi, connotate come esperienze educative e di sperimentazione di forme di socialità partecipative e antiautoritarie.

Un significativo elemento introdotto nelle loro attività è stata la sperimentazione di strumenti di coinvolgimento dei minori nella presa di decisioni e nella gestione generale della vita di gruppo. I Rousseau sono stati, inoltre, tra i primi in Italia a proporre esperienze residenziali in cui maschi e femmine dormissero insieme, nella convinzione che la condivisione -con attenzione e sensibilità- anche degli spazi stanza o tenda, sia un efficace strumento per arrivare ad un autentico rispetto tra i sessi.

I Centri Rousseau hanno organizzato negli anni vacanze estive e invernali in diverse regioni italiane, privilegiando il contatto con la natura, ed hanno collaborato con diversi enti e aziende pubbliche e private per cercare di favorire la più larga partecipazione possibile di bambini e ragazzi. Nei primi anni ’80 hanno aperto il campeggio La Pinetina, su un terreno concesso in utilizzo dal Comune di Castagneto Carducci – Donoratico (LI) e una decina d’anni più tardi stipulato una convenzione per l’utilizzo di un’area all’interno del campeggio La Liccia a Santa Teresa di Gallura (OT). Sempre ai primi anni ’90 risalgono le prime vacanze itineranti per adolescenti, che nel corso del tempo si sono spinti alla scoperta di zone e paesi sempre nuovi (Grecia, Francia, Irlanda, Olanda, Spagna, Portogallo, e molti altri). Sul territorio del Comune e della Provincia di Milano hanno gestito, tra le altre cose, centri di aggregazione giovanile, servizi di pre-post scuola, centri estivi, privati e comunali, e campus. Inoltre, a partire dagli anni ’90, hanno sviluppato percorsi animativi ed educativi durante l’anno sul territorio metropolitano, che dessero continuità alle vacanze estive e invernali per bambini e ragazzi. Una innovazione dello scorso decennio nel ventaglio delle attività Rousseau è stata costituita, infine, dalle vacanze per adulti e famiglie, organizzate dal 2008, sia in forma residenziale (prevalentemente nel campeggio La Pinetina) sia in quella di viaggio, secondo itinerari di anno in anno differenti.

PDF: Presentazione della cooperativa e dello stile educativo Rousseau

PAGINA FACEBOOK DEI CENTRI ROUSSEAU (tuttora aggiornata)

SITO DELLA COOPERATIVA CENTRI ROUSSEAU

PAGINA DEDICATA ALLE VACANZE PER FAMIGLIE (2008-2015)

PAGINA DEDICATA AL “PROGETTO CONTINUITA’ – UN TURNO DA 365 GIORNI” (2006-2015)

PAGINA DEDICATA AL PROGETTO DI COOPERAZIONE IN PALESTINA “ROUSSEAU VERSO SHUFAT” (2002-2006)